E’ LO STILISTA ITALIANO, UNO DEI FONDATORI DEL MADE IN ITALY.

Roma, 2 agosto 1927.

Nato e cresciuto a Roma, frequenta il Liceo Classico Visconti, famoso Istituto capitolino e, segue gli studi di diritto presso l’Università La Sapienza di Roma. Si dedica all’attività affiancando il padre nell'atelier di Piazza San Silvestro a Roma, già da tempo frequentata da una clientela selezionata ed internazionale. Piattelli, nel corso di pochi anni, con la sua attività suscita l’interesse dell’industria dell’abbigliamento e del tessile, dando vita a collaborazioni con grandi Case di moda nazionali ed internazionali.
Nascono contratti con: D’Avenza, Ellesse, Petronius, Lanerossi, Sanremo; disegna collezioni per Burberry’s of London, D’Urban of Tokyo; collabora per una missione NASA realizzando le maglie per gli Astronauti. Crea le divise di stewards e hostess della Zambia Airlines e delle hostess della Dunhill of London.

Realizza le divise degli uomini di terra Alitalia e, alle Olimpiadi Mexico City 1968 e Atlanta City 1996 veste la Squadra Olimpica Nazionale Italiana.

Aprono all’interno dei più importanti Grandi Magazzini di lusso i “Piattelli’s Corner”: Liberty’s a Londra, Barney’s a New York, Louis a Boston, fino a raggiungere il Sud Africa a Johannesburg da The Executive e l’Estremo Oriente; Hong Kong, Bangkok, Tokyo all’interno dei Luxury Department Store Takashimaya, Mitsukoshi, Seibu. Il governo della Repubblica Popolare Cinese lo invita ad uno studio del comparto manifatturiero dell'abbigliamento ed inizia una nuova avventura: una Joint- Venture con la più antica casa produttrice di confezioni di Cina e nasce la HongDu Piattelli Textile & Fashion Co. LTD. di Pechino.

I suoi modelli fanno parte della collezione di costumi del Metropolitan Museum di New York e del Victoria & Albert Museum di Londra. Piattelli si dedica con passione e dedizione al Cinema e al Teatro, esercitando la sua abilità di stilista. Realizza i costumi di tutti i films di Marcello Mastroianni e di molti attori italiani come Nino Manfredi, Virna Lisi, Ugo Tognazzi, Gina Lollobrigida, Alberto Sordi, Franco Nero, Gian Maria Volantè, Sylva Koscina e di fama internazionale come Michel Piccoli, Richard Jonson, Mickey Rooney, Costa Gavras, Pierre Clementi, George Segal, Orson Wells.

Lavorando al fianco di registi quali Franco Zeffirelli, Luchino Visconti e Vittorio De Sica. Si impegna, con il massimo interesse ai costumi per l'edizione della Commedia Italiana di Carlo Tritto "Rosso, nero, fumè" per la compagnia del Teatro Satyricom di Mosca diretto da David Smeliansky per la regia di Roman Viktjuk; una nuova esperienza nel Teatro. Estimatore delle Arti nel 2002 dà vita, per conto della Fondazione Roma, con la collaborazione al Direttore Artistico e Musicale Francesco La Vecchia, all’ Orchestra Sinfonica di Roma, prima Orchestra italiana privata, di cui è Presidente.

Dedicatosi all'editoria con ricercati volumi che raccontano Roma e tutte le arti che la riflettono, in collaborazione con il "Parnaso" dell'amico Lino Cascioli, entra poi in un settore tanto specifico quanto universale dell'enologia, per il quale, dedicando la massima attenzione alla produzione nazionale, si avvale della collaborazione dei due celeberrimi enologi, Massimo Comparini e Ian d'Agata, pubblicando la Guida annuale dei migliori 200 vini italiani.

PHOTO:  Bruno Piattelli nel suo studio
PHOTO:  PKZ - Zurigo, PIATTELLI Showroom di Londra, PIATTELLI Showroom di Bangkok, BARNEYS - New York
PHOTO:  Barneys, Mr Fred Pressman, Bruno Piattelli